R&D

RICERCA E SVILUPPO

L’IVM svolge una significativa attività di R&S, in parte supportata anche da contributi nazionali ed Europei, finalizzata a:

  • sviluppare nuovi prodotti;
  • migliorare continuamente i prodotti;
  • favorire la crescita del proprio personale.

Le principali linee di ricerca sono:

a) Sviluppo di sistemi diagnostici delle condizioni del binario e delle ruote.

In tale ambito alla fine del 2019 è terminato il progetto SIDIRR durato 36 mesi e finanziato dal Ministero Sviluppo Economico Bando PON I&C 2014-2020 Progetto di R&S negli ambiti tecnologici di Horizon 2020 – Decreto del 13/12/2017 CUP B88I17000610008. Grazie a tale progetto è stato possibile realizzare un sistema avanzato per il monitoraggio continuo delle vibrazioni da bordo treno a scopo diagnostico. Il sistema è installato a scopo di dimostratore su un treno regionale in Campania ed ha permesso lo sviluppo del sistema e degli algoritmi di analisi dei dati ad un livello completamente operativo (TRL7).

A seguire è iniziato il progetto OCTOPUS finanziato dal Ministero Sviluppo Economico Fondo per la Crescita Sostenibile – Sportello “Fabbrica Intelligente” PON I&C 2014-2020, di cui al D.M. 5 marzo 2018 Capo III CUP: B61B20000300005. Il progetto OCTOPUS si basa sugli eccellenti risultati ottenuti dal precedente progetto in termini di diagnostica del binario. L’obiettivo consiste nel mettere a punto un servizio da proporre ai gestori di infrastrutture, basato sull’elaborazione di dati ottenuti utilizzando sistemi di monitoraggio installati a bordo di normali treni di esercizio. Il servizio permetterà di superare il principale ostacolo alla diffusione di questo tipo di prodotto costituito dalla necessità di expertise nell’elaborazione dei dati per estrarre significativi parametri diagnostici.

b) Miglioramento continuo di POWERVE

La filosofia aziendale porta ad essere attivi per un continuo miglioramento dei propri prodotti. In particolare per il prodotto POWERVE, si provvede ad una continua attività di innovazione rivolta a migliorare la meccanica, l’elettronica, il software.
Il prodotto POWERVE è supportato da una continua attività di ricerca che si concentra su:

  • sviluppo di celle di carico più performanti per il sistema POWERVE.

Questo comporta un investimento non trascurabile che è tuttavia giustificato dal fatto che ormai POWERVE è considerato dal mercato un prodotto competitivo rispetto ai sistemi fissi. Il miglioramento della qualità di misura ha raggiunto livelli molto prossimi ai sistemi fissi aprendo ad un mercato molto più vasto.

ATTIVITÁ DI RICERCA ED INNOVAZIONE SVOLTE DA IVM

IVM è membro di un consorzio denominato CTIF costituito da PMI campane ad alto contenuto tecnologico che operano nel settore ferroviario fornendo servizi/prodotti/soluzioni. Il consorzio CTIF è membro del Distretto Tecnologico per i Trasporti della Campania DATTILO, PON R&C2007-2014, in cui convergono PMI come grande industria, centri di ricerca ed università con lo scopo di 1) svolgere progetti di ricerca industriale per lo sviluppo di prodotti innovativi e per l’innalzamento del livello di competitività della regione Campania e 2) promuovere azioni di disseminazione e sfruttamento dei risultati di ricerca and di internazionalizzazione delle imprese. IVM è attualmente impegnata come partner di ricerca in due progetti DATTILO:

  • Nembo– sistemi iNnovativi “EMBedded” caratterizzati da elevata efficienza per applicazioni ferrOviarie – IVM sviluppa un sistema accelerometrico MEMS per odometria ferroviaria, in collaborazione con Ansaldo STS, RFI, e altre PMI.
  • Modista– MOnitoraggio e DIagnostica preventiva da remoto di infrastrutture e flotte di veicoli per innalzare i livelli di disponibilità, efficienza e sicurezza dei siSTemi ferroviAri – IVM implementa un Wireless Sensor Network per il monitoraggio e la diagnostica di ponti e viadotti ferroviari in combinazione con tecniche di osservazione satellitare.

Ancora nell’ambito del consorzio CTIF, IVM partecipa alla creazione della piattaforma ferroviaria italiana coordinata da ASSIFER / Anie, Associazione Italiana di industrie nel settore ferroviario, per la partecipazione al progetto strategico europeo Shift2Rail nel settore ferroviario, promosso dalla Commissione Europea, che prevede finanziamento per oltre un miliardo di euro su un periodo di 6/7 anni.

IVM è anche capofila di un progetto di innovazione finanziato dalla regione Campania dal titolo:

  • MorfeoMonitORaggio Frane per la gestionE del rischiO – Industrializzazione di un prototipo di ricerca di sistema inclino tensiometrico a tecnologia MEMS accoppiato al brevetto italiano di proprietà di IVM (N 0001393752 del 08/05/12 “Sistema e metodo per il monitoraggio di aree a rischio frana”.

Il progetto si colloca nell’ambito del programma di innovazione per il trasferimento cooperativo e tecnologico e di prima industrializzazione per aziende innovative ad alto potenziale. Lo scopo del progetto Morfeo è lo sviluppo a livello di prodotto industriale di un prototipo di ricerca di sistema inclino tensiometrico basato su tecnologia MEMS, in collaborazione con l’Università degli studi di Napoli “Federico II” per gli aspetti geotecnici e col consorzio TRE per gli aspetti di management. Il progetto punta a valorizzare il brevetto italiano di proprietà di IVM (N. 0001393752 del 08/05/12 “Sistema e metodo per il monitoraggio di aree a rischio frana”, inventore Giovanni Mannara) il cui sistema è stato già oggetto di un processo di ottimizzazione in un precedente progetto di ricerca industriale (PONRC2010 Sicurfer PON00142).

IVM ha realizzato il sistema di monitoraggio vibrazionale per la metropolitana di Roma (metro A) basato su accelerometri a tecnologia MEMS.